CURRICULUM VITAE DI GIANFRANCO FORMICHETTI

 

*     Nato a Rieti;

*     Borsa di studio dal 1971 al 1975 presso la Residenza Universitaria «Lamaro -Pozzani» della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro;

*     Laurea in Lettere Classiche presso l’Università degli Studi di Roma «La Sapienza» con il punteggio di 110/110 e lode (21/3/1975);

*     Collaboratore letterario dell’Istituto della Enciclopedia Italiana presso il Dizionario Biografico degli Italiani (da gennaio 1978);

*     Diploma di Archivistica, Paleografia e Diplomatica presso la Scuola dell’Archivio di Stato di Roma (3/8/1978);

*     Perfezionamento in Filologia Moderna con il punteggio di 70/70 e lode (26/3/1979);

*     Collaboratore del Prof. Mario Costanzo Beccaria presso la cattedra di Storia della Critica Letteraria della Facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Roma «La Sapienza» dal 1980 al 1992, con funzioni di Cultore della materia;

*     Borsa di studio della Deutscher Akademischer Ausstauschdienst per una ricerca sui rapporti tra Campanella e i Rosacroce presso le università di Heidelberg e Gottingen (giugno-luglio 1981);

*     Diploma di Biblioteconomia presso la Scuola Internazionale della Biblioteca Apostolica Vaticana (1983);

*     Giornalista Pubblicista (Ordine interregionale del Lazio e del Molise) (1984);

*     Premio della Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per l’informazione e l’editoria (1988);

*     Socio Rotary club di Rieti (1993);

*     Presidente Associazione Laureati della Residenza Universitaria «Lamaro-Pozzani» della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro (1998);

*     Vincitore nella sezione saggistica (biografie) della IX edizione del premio nazionale di cultura «Olevano 2000» con Tommaso Campanella: eretico e mago alla corte dei Papi (Piemme 1999) e 2° classificato alla V edizione del premio «Viadana 2000» per il libro dell’anno (vincitore Emilio Tadini; altri finalisti: Mario Biondi, Franco Cardini, Franco Ferrarotti, Gianni Pasquarelli);

*     Membro della Commissione prevista dal Ministero della Pubblica Istruzione  per l’attività di formazione in servizio dei docenti di storia (D.P. n.5671 del 28.04.97, direttiva ministeriale n. 681 del 4.11.96).

*     Presidente della Giuria del «Premio Viadana per il libro dell’anno» del Comune di Viadana (Mn) Assessorato alla Cultura – Biblioteca Comunale (2000);

*     Vincitore premio letterario «Chiantino» con Caravaggio pittore, genio, assassino (Piemme 2000);

*     Vincitore Premio Letterario Internazionale Antonio Sebastiani (Il Minturno) 2001 con Caravaggio pittore, genio, assassino (Piemme 2000);

*     Presidente della giuria del I concorso prosa, poesia, pittura e fotografia 50&più Fenacom di Rieti (2001);

*     Componente Commissione Cultura dell’A.N.C.I. (Associazione Nazionale Comuni d’Italia)

*     Segnalato al Premio Letterario Maria Cristina, XX edizione (2004) con il romanzo La rinuncia (Pagine editrice);

*     Componente del Comitato Tecnico Scientifico, costituito presso la Prefettura di Rieti per le celebrazioni del 60° anniversario della Repubblica;

*     Socio ordinario della Deputazione di Storia Patria per gli Abruzzi (2007);

*     Ha fatto parte del Comitato Nazionale per le celebrazioni del V centenario della nascita di Jacopo Barozzi da Vignola (2008);

*     Vincitore del premio “Pomaricum” 2009 riservato alle opere letterarie dedicate ad Antonio Vivaldi;

*     Ha fatto parte della Commissione Giudicatrice della sezione saggistica del Premio Letterario e Scientifico Nazionale “loSCRITTOIO” della Fondazione Roma Sapienza (2010 - 2011);

*     Componente del Comitato provinciale di Rieti per le celebrazioni del 150° dell’Unità d’Italia (2010);

*     Premio Lavoratore Sabino 2011;

*     Titolo di Cavaliere della Repubblica (2011).

  

Attività professionali

 

*     Responsabile attività culturali della Federazione Nazionale Cavalieri del Lavoro (dal 1977 al 1986);

*     Collaboratore del prof. Mario Costanzo Beccaria nella ricerca «Problemi di retorica e poetica, analisi critico-letterarie e linguistiche nei Commentaria inediti di Tommaso Campanella» finanziata dal C.N.R. (Consiglio Nazionale delle Ricerche) e svolta presso la Cattedra di Storia della Critica Letteraria dell’Università di Roma «La Sapienza» (1980-82);

*     Collaboratore del prof. Mario Costanzo Beccaria nella ricerca «Problemi di retorica e poetica, analisi critico-letterarie e linguistiche nei Commentaria inediti di Tommaso Campanella. Postilla sull’influenza della poetica campanelliana nell’ambiente protestante tedesco e in particolare tra i promotore dei Rosacroce» finanziata dal C.N.R. (Consiglio Nazionale delle Ricerche) e svolta presso la Cattedra di Storia della Critica Letteraria dell’Università di Roma «La Sapienza» (1981);

*     Direttore de «Il Territorio. Rivista quadrimestrale di cultura e studi sabini» dal 1984;

*     Collaboratore del prof. Mario Costanzo Beccaria nella ricerca «Documenti della poetica moderato-barocca a Roma (i Barberini, Ciampoli, Cesarini, Campanella) nel secondo e terzo decennio del XVII secolo» finanziata dal C.N.R. (Consiglio Nazionale delle Ricerche) e svolta presso la Cattedra di Storia della Critica Letteraria dell’Università di Roma «La Sapienza» (1985-86);

*     Ordinario di Materie Letterarie negli Istituti Secondari di secondo grado (vincitore di concorso dal 1986); attualmente presso l’Istituto Magistrale Statale di Rieti;

*     Responsabile della Biblioteca «B. Riposati» della Cassa di Risparmio di Rieti (dal 1989), incarico confermato dalla Fondazione «Varrone» della Cassa di Risparmio di Rieti (dal 2002);

*     Collaboratore letterario de «Il Sole 24 ore» (dal 1990);

*     Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione del Comune di Rieti dal luglio 1994 al giugno 1998; riconfermato nel giugno 1998 per il secondo mandato; riconfermato nel 2002 per il terzo mandato; riconfermato nel 2006 per il quarto mandato;riconfermato nel 2017 per il quinto mandato.

*     Membro del Consiglio di Amministrazione dell’A.T.C.L (Associazione Teatrale dei Comuni del Lazio) (dal 1995 al 2012);

*     Direttore di «Colpo di scena», bimestrale dell’A.T.C.L. (Associazione Teatrale dei Comuni del Lazio) (dal 1999);

*     Consulente del «Reggio-Parma Festival» nel 2004;

*     Vicepresidente della Fondazione “Flavio Vespasiano” dal 2009 al 2012;

*     Docenza nel corso extracurriculare permanente "Giornalismo 3.0 e pensiero critico" organizzato dal Polo Universitario di Rieti Sabina Universitas, 1^ edizione 2013-2014;

*     Docente presso l'Istituto Magistrale "Elena Principessa di Napoli" per il corso "Dalle opere all'analisi del testo: l'Ottocento e il Novecento nella letteratura italiana" Anno scolastico 2016-17;

*     Professore a contratto presso la Link University of Malta (sede di Roma) Corso “Le forme dello spettacolo: il Teatro” nell’ambito del Master DES Area 1. Anno Accademico 2010-11.

 

Responsabile dei seguenti Corsi e Seminari:

 

  • Problemi di poetica, retorica e linguistica nel ‘600, nell’area del «Barocco moderato». Dalla «Poetica» di Tommaso Campanella alla «Teorica del verso volgare» di Loreto Mattei presso la Cattedra di Storia della Critica Letteraria della facoltà di Lettere dell’Università degli studi «La Sapienza» di Roma, Anno Accademico 1980-81;

 

  • Galilei e la fondazione della scienza presso la Residenza Universitaria dei Cavalieri del Lavoro, Roma, Anno Accademico 1981-82;

 

  • Introduzione alle poetiche del ‘600. Campanella critico letterario presso la Cattedra di Storia della Critica Letteraria della facoltà di Lettere dell’Università degli studi «La Sapienza» di Roma, Anno Accademico 1981-82;

 

  • Episodi di cultura esoterica nel Rinascimento: da Pico a Campanella presso la Cattedra di Storia della Critica Letteraria della facoltà di Lettere dell’Università degli studi «La Sapienza» di Roma, Anno Accademico 1982-83;

n Letteratura e industria presso la Residenza Universitaria dei Cavalieri del Lavoro, Roma, Anno Accademico 1985-86;

 

  • L’Italia e l’America: il mito della trasgressione letteraria presso la Residenza Universitaria dei cavalieri del Lavoro, Roma, Anno Accademico 1987-88;

 

  • Lo storicismo critico come metodo di critica letteraria presso la Cattedra di Storia della Critica Letteraria della facoltà di Lettere dell’Università degli studi «La Sapienza» di Roma, Anno Accademico 1987-88;

 

  • Sviluppo di competenze linguistico-comunicative per la produttività scolastica – Programma R.E.T.E presso L’Istituto Tecnico “C. Rosatelli” in collaborazione con il Ministero della Pubblica Istruzione dal 25 maggio 1994 al 18 ottobre 1995 (come docente e coordinatore di gruppo)

 

  • Loreto Mattei poeta dialettale reatino e Giuseppe Gioachino Belli presso il Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari, Cattedra di Letteratura Italiana dell’Università degli Studi dell’Aquila, Anno Accademico 1996-97.

  

Ha partecipato ai seguenti corsi, seminari, congressi:

 

  • Roma ermetica. Cultura esoterica e società a Roma tra XV e XVIII secolo, a cura dell’Istituto di Paleografia della Facoltà di Lettere dell’Università di Roma «La Sapienza», 24-27 Ottobre 1983; titolo della relazione: «Ermete Trismegisto nelle opere di Tommaso Campanella»;
  • Corso di aggiornamento Rapporto lingua-dialetto sul piano filologico e letterario organizzato dal prof. Ugo Vignuzzi ordinario di Storia della Lingua Italiana presso l’Università dell’Aquila, presso il Palazzo dei Convegni della Cassa di Risparmio di Rieti dal 2 al 4 Settembre 1987; titolo della relazione «Letteratura dialettale e letteratura nazionale in Italia e a Rieti»;
  • Convegno di studi su Gabriello Chiabrera nel 350° anniversario della morte, Savona 3-6 Novembre 1988; titolo della relazione: «La poetica di Chiabrera e le prospettive della poesia religiosa nell’ambiente romano tra manierismo e barocco»;
  • Corso di aggiornamento sull’insegnamento della Storia nel «Progetto ‘92» tenuto ad Alghero (Ottobre 1989);
  • Convegno Internazionale di Studi Giuseppe Gioachino Belli nel bicentenario della nascita Roma 6-9 Novembre 1991; titolo della relazione «Il canzoniere reatino di Loreto Mattei»;
  • Corso biennale di aggiornamento per il “Progetto ‘92” «Storia 2/B» organizzato dall’I.R.R.S.A.E. (Istituto Regionale di Ricerca Sperimentazione e Aggiornamento Educativi) per l'Emilia Romagna, tenuto a Bellaria  negli anni scolastici 1990-91 e 1991-92 (8-10 Aprile 1991 - 23-27 marzo 1992 - 9-12 settembre 1992);
  • Convegno su «La scoperta dell’America tra storia e letteratura», organizzato dal Lions Club Rieti; titolo della relazione «La letteratura dei viaggi tra realtà e immaginario» (14 marzo 1992);
  • Convegno «Dialetti e Territorio per un atlante linguistico dei Castelli Romani», organizzato dal Comune di Albano, Assessorato alla Cultura e dalle università di Roma La Sapienza e dell’Aquila; titolo della relazione: «Vocabolario dei dialetti della Sabina e dell’Aquilano» (16 maggio 1992);
  • Corso di aggiornamento sulla Storia locale, organizzato dall’Amministrazione Provinciale di Rieti e dal Provveditorato agli Studi; titolo della relazione: «La cultura letteraria da Loreto Mattei a Domenico Petrini» (settembre 1993);
  • Seminario di Formazione in servizio per il personale docente vincitore di concorso, anno scolastico 1993-94: coordinatore delle attività di gruppo per  lezioni-esercitazioni «Educazione linguistica» (24 marzo 1994) e «Metodologia di apprendimento attraverso la ricerca in biblioteca» (12 aprile 1994);
  • Progetto “Sviluppo di competenze linguistico-comunicative per la produttività scolastica” - Attività di formazione per assistenza tutoriale presso Istituti “Polo”, organizzato dal Ministero della Pubblica Istruzione tenuto a Fossano (CN), presso l’Istituto Tecnico Industriale Statale «G.Vallauri» dal 14 al 19 febbraio e dal 7 al 12 marzo 1994;
  • Corso di aggiornamento interdirezionale residenziale «Saper scrivere» in collaborazione con l’èquipe del prof. Simone della III Università di Roma, tenuto presso l’Istituto Professionale di Stato per i Servizi Commerciali e Turistici «Stendhal» di Roma dal 22 al 23 marzo1994;
  • Seminario di studio La cultura informatica negli insegnamenti linguistici: processi di innovazione nella prospettiva europea della mobilità professionale, Roma 23-25 gennaio 1995;
  • Giornata celebrativa per i 150 anni della Fondazione della Cassa di Risparmio di Rieti, 11 ottobre 1996 Teatro Flavio Vespasiano di Rieti, relazione sulla pubblicazione del volume celebrativo Una banca, la sua città;
  • Giornata celebrativa del IV centenario della rivolta antispagnola del 1599 tenuta a Squillace (CZ) il 26 settembre 1999; titolo della relazione ufficiale: «Tommaso Campanella, filosofo di Stilo, tra rivolta e utopia»;
  • Convegnodi studi su Tommaso Campanella e la congiura di Calabria nel IV centenario, a cura della Regione Calabria, Assessorato alla Cultura, della Provincia di Reggio Calabria, del Comune di Stilo e dell’Istituto di Studi su Cassiodoro e sul Medioevo in Calabria, tenuto a Stilo il 18 e 19 Novembre 1999; titolo della relazione: «L’ottava lettera del Fondo Colonna: un inedito campanelliano»;
  • Conferenza Caravaggio pittore, genio, assassino tenuta il 2 luglio 2001 al Palazzo del Turismo di Ito (Giappone);
  • Conferenza Benvenuto Cellini: una vita geniale e  scandalosa tenuta nella sala consiliare del Comune di Tagliacozzo il 13 luglio 2001, in occasione del Convegno «Ascanio 2001»;
  • Tavola rotonda internazionale «Caravaggio e il genio di Roma, 1592-1623», Roma, Palazzo Venezia, 10 settembre 2001;
  • Convegno di studi  Rieti incontra il mondo francofono, a cura dell’ANIF (Associazione Nazionale degli Insegnanti di Francese), Rieti 24 settembre 2001, Circolo di Lettura, titolo della relazione: «Rieti e la cultura francese»;
  • Convegno di studi Luce e parola. Segni di S.Francesco in Val d’Orcia, presso Palazzo Chigi di San Quirico d’Orcia, 5 luglio 2003, titolo della relazione: «La presenza francescana nella Valle Santa reatina»;
  • Padova, 13 novembre 2003, L’arte e le domande di cultura, Sala dei Giganti del Palazzo del Capitaniato: «Caravaggio: pittore, genio, assassino? Massimiliano Finazzer Flory incontra Gianfranco Formichetti»;
  • Settimana di Studi sul Cinquecento I colori del Rinascimento, Rieti 16 marzo 2004, Circolo di Lettura, titolo della relazione Il poema epico cavalleresco dalla Corte al pubblico;
  • Milano, 13 luglio 2004, ApertaMente: 100 giorni di cultura in Galleria, «Omaggio a Caravaggio: pittore, genio, assassino», in occasione dell’arrivo a Milano del dipinto Il martirio di Sant’Orsola;
  • Convegno di studi su Angelo Maria Ricci a Mopolino di Capitignano (L’Aquila), 22 settembre 2007, “Il poeta Angelo Maria Ricci e le sue opere”;
  • Poggio Mirteto (Rieti), 22 novembre 2008, Incontri del Sabato: Conferenze 2008/09 Museo Civico «Caravaggio: vita e arte»;
  • Poggio Mirteto (Rieti), 14 novembre 2009, Incontri del Sabato: Conferenze 2009/10 Museo Civico «Il prete col violino. Vita di Antonio Vivaldi»;
  • Rieti, 30 giugno 2011, Relazione convegno “Storia e Identità: Il ruolo degli ecosistemi urbani” in occasione della presentazione del volume Mercati, arti e fiere storiche di Roma e del Lazio; celebrazioni per il 150° dell’Unità d’Italia, Polo Sabina Universitas, Palazzo Vecchiarelli;
  • Rieti, 16 novembre 2018, Convegno "Angelo Sacchetti a 50 anni dalla morte", Sala consiliare del Comune di Rieti, relazione "Angelo Sacchetti Sassetti e Angelo Maria Ricci";
  • Rieti, 24 ottobre 2019, Conferenza "Tra il caso e la necessità: c'è il dono" organizzata dall'AIDO presso la sala San Giorgio.

 

 Pubblicazioni

 

1977

  1. Erario Reatino di Loreto Mattei (parte II, capp. III-IV), in  «Le chiese di Rieti tra storia e arte», Leo Club, Rieti 1977, pp. 17-35;

 

1978

  1. Da borgo a città, in «Rieti 50 anni», Numero speciale per il cinquantenario dell’Istituzione della Provincia de IL TEMPO, pp.26-27;

 

1979

  1. Inediti di Loreto Mattei, in «La Rassegna della Letteratura Italiana», LXXXIII (1979), n.1-3, pp. 181-224;

 

1980

  1. Presentazione, in «Appunti sul Cicolano», Gruppo Archeologico Sabino, Rieti 1980;
  2. 5.  Momenti della poetica moderato-barocca: L’Erario Reatino di Loreto Mattei, in «Atti e memorie dell’Arcadia», s.3^, v.VII, f. 4°, 1980-81, pp.281-95;
  3. Un intellettuale reatino del XVII secolo: Loreto Mattei; in «Lunario Romano 1981»: Seicento e Settecento nel Lazio, Palombi, Roma 1980, pp. 307-318;

 

1981

  1. Angelo Maria Ricci un classicista austriacante e papalino, in «Lunario Romano 1982»: Ottocento nel Lazio, Palombi, Roma 1981, pp. 239-251;

 

1982

  1. Campanella a Roma. I «Commentaria» ai «Poemata» di Urbano VIII, in «Studi Romani», XXX (1982), pp. 325-39;
  2. Celso Cittadini, in «Dizionario Biografico degli Italiani», vol.XXVI, Roma 1982, pp.

10. Galilei e la fondazione della scienza. Il primo Seicento, in «Panorama per i Giovani», XV (1982), n.8, pp. 3-5;

11. L’intellettuale oggi (interventi di Alberto Asor Rosa, Giorgio Petrocchi, Luigi Firpo, Paolo Sylos Labini, Carlo Verde) in «Panorama per i Giovani», XV (1982), n.5, pp. 3-17;

12. Loreto Mattei «antiquario» reatino, in «Atti del IV Convegno dei Gruppi Archeologici del Lazio», Roma 1982, pp. 129-57 (Convegno tenutosi a Rieti dall’8 al 9 dicembre 1979);

 

1983

13. Campanella critico letterario. I «Commentaria» ai «Poemata» di Urbano VIII (Cod. Barb. Lat. 2037), Roma, Bulzoni, 1983;

14. Giovanni Battista Conti, in «Dizionario Biografico degli Italiani», vol.XXVIII, Roma 1983, pp. 426-29;

15. La figura di Tito Flavio in Giovan Battista Marino, in «Atti del Congresso Internazionale di Studi Flaviani», Rieti 1983, pp.299-306 (il Congresso si è tenuto a Rieti dal 15 al 17 settembre 1981);

 

1984

16. Antonio Costanzi, in «Dizionario Biografico degli Italiani», vol.XXX, Roma 1984, pp. 370-74;

17. Edizione critica de Le instabilità dell’ingegno di A.G. Brignole Sale (Collana «Bibliotheca Biographica» dell’Istituto della Enciclopedia Italiana), Roma, 1984;

 

1985

18. Passitea Crogi, in «Dizionario Biografico degli Italiani», vol.XXXI, Roma 1985, pp. 227-29;

19. Sisto Cucchi, in «Dizionario Biografico degli Italiani», vol.XXXI, Roma 1985, pp. 300-01;

20. Ermete Trismegisto nelle opere di Tommaso Campanella, in «La città dei segreti. Magia, astrologia e cultura esoterica a Roma (XV-XVIII)», a cura di Fabio Troncarelli, Angeli, Milano 1985, pp. 70-77 (Atti del Convegno «Cultura esoterica e società a Roma tra XV e XVIII secolo», tenuto a Roma dal 24 al 27 ottobre 1983);

21. Il Mago, il cosmo, il teatro degli astri. Saggi sulla letteratura esoterica del Rinascimento, Roma, Bulzoni, 1985;

22. Latino lingua morta? Latine loqueris?, in «Panorama per i giovani», XVIII (1985), n.8, pp. 3-21;

 

1986

23. Cinque poesie inedite di Loreto Mattei, in «Il Territorio», II (1986), n.3, pp. 249-64;

24. Poncino Dalla Torre, in «Dizionario Biografico degli Italiani», vol.XXXII, Roma 1986, pp. 47-49;

25. Ercole Francesco Dandini, in «Dizionario Biografico degli Italiani», vol.XXXI, Roma 1986, pp. 411-13;

26. Domenico Petrini nella cultura e nella politica degli anni Venti, Rieti, Cassa di Risparmio di Rieti, 1986 (Atti del convegno tenutosi dal 15 al 17 aprile 1983, curati con Roberto Marinelli);

27. Magia al Quirinale, in «Abstracta», I (1986), n. 3, pp. 38-43;

28. Stato e Chiesa: una conciliazione impossibile. Gli articoli di Domenico Petrini a «Conscientia» (1924), in «Domenico Petrini nella cultura e nella politica degli anni Venti», Rieti 1986, pp. 141-51;

29. Manoscritti ed immagini di Tommaso Campanella. Orientamenti di ricerca, in «Utopie per gli Anni Ottanta. Studi interdisciplinari sui temi, la storia, i progetti» a cura di G. Saccaro del Buffa e Arthur O. Lewis, Gangemi, Roma 1986, pp. 587-90 (Atti del Congresso Internazionale sull’Utopia tenutosi a Reggio Calabria);

 

1988

30. La Biblioteca Riposati memoria di un umanista, in «Centro Studi e Convegni Cassa Risparmio Rieti», Amilcare Pizzi Editore, Cinisello Balsamo 1988, pp. 137-45;

 

1989

31. L’«Erario Reatino» di Loreto Mattei: pagine inedite sul «Governo Politico» della città di Rieti, in «Il Territorio», V (1989), n.1-2, pp.191-204;

32. Nuova leggenda di Santa Barbara vergine e Martire di Angelo Maria Ricci, in «Angelo Maria Ricci. Atti della Giornata di Studio» (Rieti 14 maggio 1988), Centro di Studi Varroniani, Rieti 1989, pp.61-69;

33. S.Elia, Rieti 1989;

 

1990

34. Emilio De Matteis, in «Dizionario Biografico degli Italiani», vol.XXXVIII, Roma 1990, pp. 608-09;

35. I testi e la scrittura. Studi di letteratura italiana, Roma, Bulzoni, 1990;

36. Prefazione a «Percorsi obbligati» di Maria Biscetti, Edizioni del Leone, Venezia 1990;

 

1991

37. Benedetto Di Falco, in «Dizionario Biografico degli Italiani», vol.XXXIX, Roma 1991, pp. 800-01;

38. Pietro Dini, in «Dizionario Biografico degli Italiani», vol.XXXII, Roma 1991, pp. 158-59;

 

1992

39. Tommaso Campanella critico letterario, in «Lettera dall’Italia», VII (1992), n.27, p.17;

40. Alessandro Donati, in «Dizionario Biografico degli Italiani», vol.XLI, Roma 1992, pp. 9-10;

41. Giovan Battista Doni, in «Dizionario Biografico degli Italiani», vol.XLI, Roma 1992, pp. 167-70;

42. La parola ai laureati della «Lamaro Pozzani», in «Civiltà del Lavoro», XXXVII (1992), n.5, pp. 49-50;

43. Letteratura e teatro, in «Rieti. Politica, società, economia e cultura dal 1945 al 1991», D.E.U.I., Rieti 1992, pp.185-213;

44. Loreto Mattei. Invito a pranzo, in «L’Apollo buongustaio. Almanacco gastronomico per l’anno 1993», Roma 1992, p.118;

45. Mattei (quasi) sconosciuto. I sonetti in dialetto reatino secondo la redazione dei codici Marchetti e Perotti, SECIT, Rieti 1992.

 

1993

46. La poetica di Chiabrera e le prospettive della poesia religiosa nell’ambiente romano tra manierismo e barocco, in «La scelta e della misura. Gabriello Chiabrera: l’altro fuoco del barocco italiano», Atti del Convegno di Studi su Gabriello Chiabrera nel 350° anniversario della morte (Savona 3-6 novembre 1988), a cura di Fulvio Bianchi e Paolo Russo, Costa & Nolan, Genova 1993, pp. 127-38;

47. Rieti delle delizie. Le delizie della Sabina, Milano, F.M.R., 1993;

 

1995

48. Presentazione, in «Sulle onde dei ricordi», di F. Spadoni, Rieti 1995;

 

1996

49. Una banca, la sua città. Rieti 1846-1996, curato con Roberto Marinelli per il 150° della fondazione della Cassa di Risparmio di Rieti, Rieti 1996;

50. La cultura e la città, in «Una banca, la sua città», Rieti 1996, pp. 311-26;

  

1997

51. Edizione critica de I Sonetti in dialetto reatino di L. Mattei, SECIT, Rieti, 1997;

52. L’abbazia di San Pastore - Labro, Associazione Dimore Storiche del Lazio, Delegazione di Rieti, Rieti 1997;

53. Presentazione, in «I Sabini. La vita, la morte, gli dèi», catalogo della mostra archeologica tenutasi a Rieti dal 30 ottobre 1997 al 15 aprile 1998, Armando, Roma 1997, p.8;

 

1998

54. Loreto Mattei, in «Enciclopedia Oraziana», vol.III, Roma 1998, pp. 347-48;

 

1999

55. Tommaso Campanella eretico e mago alla corte dei papi, Piemme, Casale    Monferrato;

 

2000

56. Caravaggio pittore, genio, assassino, Piemme, Casale Monferrato

57. L’ottava lettera del Fondo Colonna: un inedito campanelliano in «Bruniana & Campanelliana», VI(2000), pp.189-193;

58. Tommaso Campanella, filosofo di Stilo, tra rivolta e utopia. Relazione ufficiale della giornata celebrativa del IV centenario della rivolta antispagnola del 1599, tenuta a Squillace (CZ) il 26 settembre 1599; in «Vivarium Scyllacense», XI/1-2 (2000), pp.91-102.  

 

2001

59. L’ottava lettera del Fondo Colonna: un inedito campanelliano in «Tommaso Campanella e la congiura di Calabria», Atti del Convegno di Stilo (18-19 novembre 1999), a cura di Germana Ernst, Stilo, pp.195-98;

60. La rinuncia, Pagine, Roma. (Romanzo)

  

2002

61. Autorecensione di Caravaggio pittore, genio, assassino, in “Via dei Condotti”, Gennaio- febbraio 2002, p.28;

 

2006

62. Venezia e il prete col violino. Vita di Antonio Vivaldi, Bompiani, Milano;

  

2008

63. Loreto Mattei, in «Dizionario Biografico degli Italiani», vol. LXXII, Roma 2009, pp. 166-168;

64. Vivaldi, gli ultimi fuochi del teatro, in “Corriere della Sera”, 12 marzo 2008, p.49;

 

2009

 65. Loreto Mattei. Conformismo e trasgressione nella cultura sabina tra Barocco e Arcadia. Atti del Convegno di studi per il 3° centenario della morte (1622-1705). Rieti 18-19 novembre 2005, Biblioteca Paroniana di Rieti, Terni 2009;

 

2010

 66. Giudizi critici in L. Gorlani, Roma e Lazio: letteratura e civiltà, Palombi, Roma 2010, p. 138;

 

2011

 67. In collaborazione con Tersilio Leggio: Storia illustrata di Rieti, Pacini, Pisa;

 

 68. "Angelo Maria Ricci e Rossini" in Arte e cultura nel Palazzo Ricci di Capitignano. Atti del convegno "Il palazzo Ricci e la sua vita" (20 settembre 2007), Edizioni della B.I.G., Rieti, 2011 , pp.35-40;

 

2013 

69. 

 

2016

 

 70. Angelo Maria Ricci in "Dizionario Biografico degli Italiani", vol. LXXXVII, pp.235-37

 

2017

 

71. Nuova edizione aggiornata di Vita di Antonio Vivaldi. Venezia e il prete col violino, I grandi tascabili Bompiani.

 

Ha curato con il prof. Benedetto Riposati i due volumi degli «Atti del Congresso Internazionale di Studi Flaviani», organizzati a Rieti dal 15 al 17 settembre 1981 e pubblicati a cura della Cassa di Risparmio di Rieti nel 1983.

 

ATTIVITÀ IN AMBITO REATINO

 

Nel 1984 ha fondato la rivista “Il Territorio”, quadrimestrale di cultura e studi sabini, giudicata una delle riviste più interessanti della provincia italiana, per la quale nel 1990 ha avuto il prestigioso Premio Sabino d’Oro, a cura del Rotary club di Rieti, con la seguente motivazione “Per il notevole e qualificato impegno culturale, storico, economico e sociale profuso ai fini della riscoperta e della valorizzazione del territorio e delle tradizioni sabine”.

 

Nel 1986 ha realizzato la schedatura e organizzazione della Biblioteca “Riposati” per la Cassa di Risparmio di Rieti, curando l’attività degli Appuntamenti Culturali, che hanno rappresentato un contributo significativo alla crescita culturale della città con il coinvolgimento di eminenti studiosi del mondo universitario italiano.

 

Come presidente del Rotary Club di Rieti ha organizzato e coordinato i convegni:

- "Università a Rieti: realtà e prospettive", Rieti Sala dei Cordari 29 novembre 2012;

- "Le ricerche archeologiche nel territorio sabino: attività, risultati e prospettive" Rieti Auditorium varrone 11 maggio 2013.

 

Come Assessore alla Cultura del Comune di Rieti dal 1994

 

1996, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica per il Lazio e la Scuola Forestale di Cittaducale:  Scavo archeologico su Monte Santo Sabino: “Un’esperienza interdisciplinare Archeologia e natura sui Monti Sabini”. Primo scavo archeologico programmato nel territorio del Comune di Rieti.

 

1997, in collaborazione con il Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, la Soprintendenza Archeologica per il Lazio, la Provincia di Rieti:  Mostra archeologica su “I Sabini. La vita, la morte, gli dèi”. Ventimila visitatori testimoniano il grande successo.

 

1997, Mostra della piccola editoria I edizione. L’idea di questa manifestazione, nata a Rieti e poi trasferita, dopo la seconda edizione a Roma, fu di tale rilevanza che oggi rappresenta un evento di grandissimo rilievo nel panorama nazionale.

 

1998, Trasferimento della Biblioteca Comunale Paroniana dai limitati spazi del Palazzo Comunale agli splendidi ambienti del Monastero di Santa Lucia. Va sottolineato che il prof. Formichetti, diplomato nella prestigiosa scuola internazionale di Biblioteconomia della Biblioteca Vaticana, ha fatto modificare il progetto che prevedeva per Santa Lucia una biblioteca di quartiere, dando così la giusta collocazione al ricchissimo patrimonio librario.

 

2000, Riapertura della Sezione Storico-artistica del Museo Civico (chiuso da 22 anni) nel Palazzo Comunale. Allestimento curato con particolare attenzione e avanzate tecnologie.

In questo stesso anno si apre presso la Biblioteca Comunale la “Sezione ragazzi”: inizia quella educazione alla lettura riservata ai bambini delle scuole elementari e ai ragazzi delle scuole medie, caratteristica importante sul piano della formazione del cittadino.

Sempre nel 2000 in collaborazione con i Comuni di Terni, Arrone e Stroncone viene allestita la mostra itinerante “Fede, decoro e sapienza. Cristoforo e Gregorio Grimani: l’arte barocca dello stucco nell’area umbro sabina”.

 

2001, Apertura della Sezione Archeologica del Museo Civico presso il Monastero di Santa Lucia che si avvia a divenire la casa della cultura cittadina. Anche in questo caso si è provveduto, così come per la sezione storico-artistica, al restauro e alla sistemazione in modo adeguato dei preziosi reperti una parte dei quali giacevano, in modo a dir poco discutibile, all’ingresso dello scalone del palazzo comunale. Il patrimonio si è irrobustito anche con materiali messi a disposizione dalla Soprintendenza, recuperati dai magazzini di deposito.

 

2002, Mostra “Archeologia a Rieti – Ieri, oggi, domani”   Vengono esposti i reperti restaurati provenienti dallo scavo di Colle San Basilio, dove la Sovrintendenza in accordo con il Comune aveva condotto una campagna l’anno prima.

 

2003, Mostra su Antonio Gherardi (1638-1702) “Un genio bizzarro nella Roma del Seicento” sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. È la consacrazione del più grande pittore reatino di tutti i tempi. La mostra si realizza nel Salone Papale, allestito con una scenografia degna di un grande evento. Sono distribuite nei magnifici spazi pale d’altare e quadri provenienti dall’Italia e dall’estero, una mostra a parte ricostruisce attraverso documenti originali la biografia del pittore, dell’architetto, del disegnatore. Alla fine della mostra, che raccoglie un consenso senza precedenti, il prezioso allestimento verrà utilizzato per la creazione del Museo Diocesano.

 

  2004, Apertura Fondo Antico della Biblioteca Comunale. Evento importante nella storia culturale della città. Ci si rende conto dello straordinario patrimonio della Biblioteca Paroniana. Codici miniati, manoscritti preziosi, atlanti di eccezionale valore vengono presentati finalmente in un ambiente consono al loro valore. Gli oltre ventimila volumi del Fondo Paroniano, il primo nucleo della Biblioteca, fanno bella mostra di sé in locali ben arredati e accoglienti. La Biblioteca Comunale di Rieti grazie a questi interventi ottiene il marchio di qualità e viene giudicata la più bella del Lazio, escludendo Roma.

Continua il lavoro di ampliamento degli spazi del museo civico sia per la sezione archeologica che per quella storico artistica.

 

2005, Convegno per il tricentenario della morte di Loreto Mattei. Partecipano i più eminenti italianisti della penisola. Vale la pena di ricordare che l’edizione critica delle poesie di Loreto Mattei era stata da me curata qualche anno prima. Grazie a quella edizione il nostro Mattei viene considerato uno dei poeti dialettali più importanti della nostra storia letteraria.

 

2006-2007, la Biblioteca Comunale si arricchisce della sezione multimediale e di una sala proiezioni.

Nella sezione archeologica del Museo Civico si realizza l’Ala dei Sabini, un ulteriore spazio dedicato alla ricostruzione storica del nostro territorio. Vengono esposti per la prima volta reperti opportunamente restaurati provenienti dagli scavi in Sabina e custoditi nei magazzini della Soprintendenza.

 

2008 (Novembre – Maggio 2009) I edizione “Premio Letterario Rieti Centro d’Italia”. Il premio si distingue dagli altri premi perché la cinquina dei finalisti (scelti dallo stesso Formichetti in collaborazione con i librai reatini) viene giudicata da una giuria di 150 lettori scelti tra un campione rappresentativo degli abitanti del Comune di Rieti. Gli autori concorrenti presentano il loro libro in occasione di incontri con cadenza mensile. La serata finale prevede la partecipazione di tutti gli autori e lo spoglio delle schede alla loro presenza, in una serata di festa presso il teatro Flavio Vespasiano. Scrittori finalisti: Chiara Gamberale, Diego De Silva, Salvatore Niffoi, Edoardo Montolli, Paolo Giordano (vincitore)

 

2008-2009, si concludono i lavori di restauro del teatro Flavio Vespasiano. Dopo tre anni di lavoro il teatro reatino torna ad essere così come appariva ai primi del Novecento. Il restauro è stato eseguito a regola d’arte. Le tecnologie più moderne sono state utilizzate per realizzare i nuovi impianti idraulici e di riscaldamento. L’edificio accanto al teatro è stato rivisitato architettonicamente per renderlo quanto più spendibile in funzione delle attività dello spettacolo. Ben trentotto i posti-camerino per gli attori. Una attrezzata sala prove ed efficienti spazi per uffici fanno del nostro teatro un gioiello unico.

 Nasce la Fondazione Flavio Vespasiano, frutto di un alacre lavoro volto alla creazione di un Ente che, in collaborazione con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, potrebbe rappresentare una svolta significativa per le attività culturali della nostra città. Significativo a questo proposito è il fatto che il Dott. Gianni Letta, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, abbia accettato la Presidenza della Fondazione stessa. Si comincia a tessere la tela dei rapporti con il prof. Bruno Cagli, presidente dell’Accademia di Santa Cecilia. Con lui e con altri personaggi di primo piano del mondo artistico dello spettacolo dal vivo si sta costruendo una grande manifestazione internazionale che potrebbe vedere la luce già nella successiva estate.

 

2009 Istituzione del Centro Europeo di Studi Agiografici (C.E.S.A) presso la Biblioteca Comunale Paroniana. Formato da studiosi di valenza mondiale è presieduto dalla Prof.ssa Sofia Boesch Gaiano.

 

2009 (Aprile) I edizione Premio Dodici Donne. Concorso nazionale per giovani attrici (età max 32 anni). Teatro Flavio Vespasiano.

 

2009 (16-25 Agosto) Prima edizione del Reate Festival. Il progetto della grande manifestazione internazionale legata al Belcanto ha preso consistenza e offre un programma di rilevanza mondiale. La manifestazione si articola in una serie di eventi coordinati dal Sovrintendente Dott. Carlo Latini e curati da tre direttori artistici: il prof. Bruno Cagli, Presidente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, per la Sezione Lirico-Sinfonico, Raffaele Paganini per la Sezione Danza e Giampiero Rubei per il Jazz. Il successo della manifestazione può essere sintetizzato con queste cifre: 12 eventi su tre locations (teatro Flavio Vespasiano, Piazza Cesare Battisti e Chiesa di San Domenico); 173 artisti, 47 giornalisti accreditati, 7 strutture alberghiere usate, 200 camere d’albergo prenotate con tre mesi di anticipo.

Il programma ha previsto, tra l’altro, la rappresentazione del Don Giovanni con la canadese Tafelmusic Baroque Orchestra diretta da Kent Nagano (tredici minuti di applausi), il concerto di Dee Dee Bridgewater per il Jazz e lo spettacolo Ballando il Belcanto con tre tra le più prestigiose compagnie di danza europee (Botega, Centro Regionale Danza Lazio e  Balletto Granducato di Toscana) alla presenza di oltre mille spettatori nella magica cornice di Piazza Cesare Battisti, il concerto di Marc Pinardel con il maestoso Organo Pontificio Dom Bedos della chiesa di San Domenico.

 

2009 (Novembre – Maggio 2010) II edizione “Premio Letterario Rieti Centro d’Italia”. Scrittori partecipanti: Melania Mazzucco, Christian Frascella, Pierluigi Panza, Cinzia Tani, Marco Vichi (che risulterà vincitore).

 

2009 (11 Dicembre – 11 Febbraio 2010) Mostra “Bibliotheca Flavia” Ad Templum Pacis. I libri antichi delle biblioteche reatine ricostruiscono idealmente quella edificata dall’imperatore Vespasiano nel Foro della Pace. Biblioteca Comunale Paroniana – sezione antica.

 

2010 (Aprile) II edizione Premio Dodici Donne. Concorso nazionale per giovani attrici (età max 32 anni). Teatro Flavio Vespasiano. Ospite d’onore Charlotte Rampling.

 

2010 (16-20 aprile) I edizione del Festival Dom Bedos – Roubo. L’iniziativa vuole valorizzare questa eccellenza realizzata nella maestosa chiesa di San Domenico. L’organo fedelmente costruito in modo artigianale si impone con i sui 14 metri di altezza con 5 manuali e pedaliera estesa di 30 tasti, ha 57 registri per un totale di 4054 canne. Il Festival segna l’ufficialità della denominazione “Pontificio Organo Dom Bedos – Roubo Benedetto XVI”.

 

2010 (21-22 maggio) Convegno Internazionale L’Italiano, una lingua per il canto. Occasione di grande profilo per fare il punto sulla situazione della lirica nel mondo e sulla esigenza di recuperare l’aspetto filologico del Belcanto. Possiamo considerarlo il preludio alla seconda edizione del Reate Festival.

 

2010 (23 luglio – 11Agosto) Corso di alto perfezionamento in canto lirico di “Opera Studio” dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in collaborazione con la Fondazione Flavio Vespasiano. Da quest’anno il teatro Flavio Vespasiano ospita la sessione estiva di questo prestigioso Master che ha sedi a New York e Roma. Dirigono il corso per l’interpretazione vocale Renata Scotto, per la tecnica vocale Anna Vandi e per l’arte scenica e dizione Cesare Scarton. Al corso partecipano circa quaranta cantanti professionisti provenienti da tutto il mondo. Il prestigio del Reate Festival ha contribuito alla scelta del nostro prestigioso teatro per questo Master di valore internazionale, basti pensare alle altre due sedi dell’iniziativa.

 

2010 (20 agosto-1 settembre) Seconda edizione del Reate Festival. Si bissa il successo della prima edizione.

Il programma ha previsto, tra l’altro, la rappresentazione delle Nozze di Figaro con la canadese Tafelmusic Baroque Orchestra diretta da Kent Nagano, il concerto di Rachele Ferrell per il Jazz; lo spettacolo Bentornati Italiani, con i nomi più prestigiosi della coreutica internazionale (Alen Bottaini, Letizia Giuliani, Francesco Nappa, Stefano Palmigiano, Alessandro Riga, Valentina Scaglia, Ambra Vallo, Francesco Vecchione) sempre con il tutto esaurito nella magica cornice di Piazza Cesare Battisti è stata poi presentata Etnika, spettacolo di danza promozionato dalla Regione Sardegna; nella chiesa di San Domenico, con il maestoso Organo Pontificio Dom Bedos l’Accademia Hermans ha presentato I concerti di Händel per organo e orchestra; il concerto di chiusura si è tenuto in piazza Cesare Battisti con  Cori, Sinfonie, e Danze del belcanto. Musiche di Rossini, Bellini, Donizetti, Verdi. Questo concerto è andato poi in onda su RAI 1.

 

2010 (5 Ottobre) Convegno internazionale “San Francesco d’Italia. Santità e identità nazionale”  organizzato dal Centro Europeo di Studi Agiografici (C.E.S.A.) presso la Biblioteca Comunale Paroniana.

 

2010 (22 Ottobre) Celebrazioni per il bicentenario della nascita di Margaret Fuller Ossoli(1810 – 1850). Convegno internazionale presso la Biblioteca Comunale. Scoprimento della targa commemorativa e denominazione del largo sito accanto alla chiesa di San Nicola al suo nome).

 

2010 (novembre – Maggio 2011) III edizione Premio Letterario Città di Rieti. Scrittori finalisti: Franco Stelzer, Alessandro D’Avenia, Flavio Soriga, Emanuele Trevi, Michela Murgia (che risulterà vincitrice).

 

2011 (25 febbraio) Presentazione del volume San Francesco d’Italia. Santità e identità nazionale. Atti dell’omonimo convegno (cfr. supra)

 

2011 (5 marzo) Mostra “Dietro il velo di Ipazia” . I libri con voce di donna della Sezione Antica della Biblioteca Comunale Paroniana.

 

2011 (1-3 Aprile) III edizione Premio Dodici Donne. Concorso nazionale per giovani attrici (età max 32 anni). Teatro Flavio Vespasiano. Ospite d’onore Juliette Gréco.

 

2011 (21- 30 agosto) Terza edizione del Reate Festival. Nonostante le restrizioni economiche in atto la manifestazione trova un ulteriore consolidamento. Si è conclusa in modo brillantissimo la trilogia di Mozart, dopo il Don Giovanni e Le nozze di Figaro è stata la volta del Così fan tutte, sempre sotto l’impeccabile direzione di Kent Nagano. Particolare attenzione è stata rivolta al 150° dell’unità d’Italia. Due concerti hanno infatti celebrato la ricorrenza: ad apertura del Festival con La musica del Risorgimento. Arie e cori dell’Ottocento e con Armonie e voci del Risorgimento. La serata di chiusura è stata dedicata all’Ottocento italiano con musiche di Rossini, Bellini, Donizetti e Verdi.

 

2011 (Novembre – Maggio 2012) IV edizione “Premio Letterario Rieti Centro

d’Italia. Scrittori finalisti: Dario Franceschini, Arnaldo Colasanti, Francesco Fioretti, Daniele Bondi, Alessandro Bertante.

 

2012 (Giugno - Ottobre) Mostra "Francesco il Santo"

 

2016